Nuova missione umanitaria per i medici di Auxilia Onlus Reviewed by Momizat on . Sono partiti con un container pieno di medicine. Destinazione: Camerun. Questa la nuova missione umanitaria dei medici di Auxilia Onlus: Maurizio Morelli, Mauri Sono partiti con un container pieno di medicine. Destinazione: Camerun. Questa la nuova missione umanitaria dei medici di Auxilia Onlus: Maurizio Morelli, Mauri Rating: 0
You Are Here: Home » Comunicato Stampa » Nuova missione umanitaria per i medici di Auxilia Onlus

Nuova missione umanitaria per i medici di Auxilia Onlus

Sono partiti con un container pieno di medicine. Destinazione: Camerun.

fea-missione-umanitaria

Questa la nuova missione umanitaria dei medici di Auxilia Onlus: Maurizio Morelli, Maurizio Grilli e Franco Falconi, partiti venerdì 10 gennaio e diretti al Centro Sanitario della Missione Cattolica di Ngaundal in Camerun.

I medici volontari dell’associazione si fermeranno in Africa fino al 1° febbraio e opereranno in stretto contatto con gli infermieri del dispensario della suore della carità Santè de Intgrè a Gaoundurè.

Durante la spedizione i medici potranno utilizzare per i loro spostamenti l’ambulanza 4×4  messa a disposizione da Auxilia Onlus e che da qualche anno opera quasi ininterrottamente sulle piste della regione percorrendo migliaia di chilometri ed erogando un servizio di vitale importanza nel vasto territorio intorno alla missione.

Ricordiamo che dal 2004 l’associazione cervese assiste economicamente il dispensario della suore della carità, che fornisce i servizi sanitari essenziali, come ad esempio il pronto soccorso, gli ambulatori dedicati alla maternità, un servizio di ecografia e il laboratorio analisi.

A pochi chilometri dal dispensario sorge l’ospedale in costruzione di Auxilia Onlus, una struttura sanitaria che si concretizzerà entro il 2014. L’ospedale si trova a Galà Galà, nella regione Adamua da Yaoundè a pochi chilometri da Gaoundurè, dove prima dell’inizio dei lavori, l’associazione, con l’aiuto di diversi volontari e manodopera del posto, ha dovuto captare una sorgente e costruire un piccolo acquedotto, profondo circa un chilometro.

Si tratta di progetti realizzati grazie a tutti coloro che si sono avvicinati ad Auxilia Onlus, versando anche un piccolo contributo all’associazione di volontariato.

Ufficio stampa

Leave a Comment

© 2019 Powered By Amon Design

Scroll to top