Lettera dalla missione in Africa Reviewed by Momizat on . Direttamente dalla Missione in Africa l'articolo dell'operatrice sanitaria che lavora alla missione finanziata da Auxilia:   23 novembre 2016 GALA GALA.... Direttamente dalla Missione in Africa l'articolo dell'operatrice sanitaria che lavora alla missione finanziata da Auxilia:   23 novembre 2016 GALA GALA.... Rating: 0
You Are Here: Home » Bacheca » Lettera dalla missione in Africa

Lettera dalla missione in Africa

Direttamente dalla Missione in Africa l’articolo dell’operatrice sanitaria che lavora alla missione finanziata da Auxilia:

 

23 novembre 2016

GALA GALA….un villaggio.. un ospedale.. un’altra fatica quotidiana affrontata con AMORE da 6 suore, sr MariaGrazia, sr Agathe, sr Michelle, sr Lucia, sr Anne e Sr Bernardette, che sono portavoce di un’intera Congregazione.
GALA GALA….un ospedale in cui oltre a curare le malattie si vuole dare DIGNITA al malato, ACCOGLIENZA, in cui si cerca di aiutare un’intera società a mantenere le radici migliorando lo stile di vita, prevenendo le malattie, dando priorità a pulizia, sanità, istruzione.
GALA GALA..lavorare insieme, africani e europei, dove il colore della pelle diventa ricchezza, possibilità di crescere..
GALA GALA.. 04 aprile 2016.. il CANCELLO è stato APERTO, l’AVVENTURA è INIZIATA.
Cosa posso dire di questi primi 8 mesi??
I problemi sono tanti, alcuni sono stati risolti, altri lo saranno speriamo a breve termine, ma altri ne arriveranno ancora. Passare dalla teoria alla pratica è tutto un programma!!!! “Le debout n’est jamais facile (l’inizio non è mai facile)”, la frase che si sente tra il personale.
I malati di Ngaoundal, nonostante l’attesa per l’apertura, subito sono stati un po retticenti nel superare il cancello d’entrata.. “Quell’ospedale è pulito, è l’ospedale dei bianchi, chissa come saranno cari i farmaci, ci sono delle regole da rispettare, perché??”, ecco le maggiori obiezioni.
Io, personalmente, li capisco. Entriamo nella cultura di qua..
“Chi tiene pulito l’ospedale è la vostra gente, sono i vostri fratelli e le vostre sorelle, sono 9, quasi tutti di Ngaoundal, la pulizia è il primo gradino per guarire dalle malattie e impedire le infezioni. E la pulizia di un ospedale è piu delicata di quella di casa. I farmaci?? L’ospedale non ha scopo di lucro, deve mantenersi da solo, affinché i malati possano sempre curarsi e il personale abbia lo stipendio tutti i mesi, lo scopo è aiutare la gene. Perchè dovremmo vendere i farmaci a un prezzo elevato?? Le regole da rispettare, sono d’obbligo. Come vi ho detto, l’ospedale è delicato, l’orario di visite è necessario, certe abitudini tenute a casa non possono continuare qua”.
E allora i primi malati sono stati curati, e TUTTO è INIZIATO!!!!
L’anestesista è stato assunto, un chirurgo interveniva periodicamente, attualmente ne abbiamo uno sul posto, il BLOCCO OPERATORIO è APERTO ed è una grande opportunità per la gente.
Alcuni specialisti italiani e francesi scelgono di passare alcune settimane qua ed è un aiuto molto importante anche per la formazione del personale. Giovani infermieri svizzeri appena usciti dal corso di Medicina Tropicale si alternano, un importante confronto e un’utilissima supervisione nel campo delle medicazioni e cure post-operatorie e non.
Ecco un piccolo quadretto di realtà africana..
Dimenticavo..non mi sono presentata, sono Lorenza, sono qua da un anno grazie a Cerviauxilia e ho prolungato il mio contratto di 6 mesi. Mi occupo dello stock dei medicinali e dei technicien de surface (addetti alla pulizia).. tra le difficoltà e le gioie che questo popolo riesce sempre a comunicare. Un saluto pieno di VITA a tutti.

Lorenza.

Leave a Comment

© 2019 Powered By Amon Design

Scroll to top